La legge del più forte

The Sheepman

USA - 1958
Nel 1880 Jason Sweet insieme al suo gregge di pecore arriva in un paesino del West dove intende stabilirsi. Gli abitanti del luogo, per la maggior parte allevatori, tentano di opporsi in ogni modo al suo insediamento perché temono che le pecore danneggino i pascoli destinati ai bovini costringendoli a spostarsi. Jason è irremovibile. Non servono a nulla le proposte economiche del villaggio né le minacce del più ricco degli allevatori, il colonnello Bedford, una vecchia conoscenza di Jason. Neppure le parole di Dell, la fidanzata di Bedford, che ha un debole per Jason e vorrebbe salvargli la vita, sortiscono l'effetto desiderato. Jason dovrà affrontare a viso aperto il suo antico nemico e aggiudicarsi il dominio del paese.
  • Altri titoli:
    Stranger with a Gun
  • Durata: 86'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, WESTERN
  • Specifiche tecniche: 35 MM, CINEMASCOPE, METROCOLOR
  • Produzione: MGM
  • Distribuzione: MGM

CRITICA

"Il film è ravvivato da un indovinato umorismo, che prende di mira i personaggi tipici e le situazioni classiche dei western, mettendoli in burla. La regia procede con mano sicura, l'interpretazione è misurata ed efficace, l'ambiente è reso bene." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 44, 1958)

"Tacciono le colt nel western umoristico di George Marshall, quasi una parodia (la prima in assoluto) di un genere che si è preso sempre tremendamente sul serio. La giovane Shirley McLaine, adorabile commediante nata, sa stare al gioco come meglio non si potrebbe, ma pure Glenn Ford si muove con la giusta dose d'ironia. A reggere il moccolo Leslie Nielsen, stella di prima grandezza (e in commedie demenziali) soltanto in vecchiaia, che per decenni è stato costretto a far la parte del cattivo". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 1 aprile 2003)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy