LA FRECCIA D'ORO

ITALIA - 1935
Un grande espresso chiamato "la freccia d'oro" parte per compiere il rapidissimo suo percorso. Sono però sul treno alcuni banditi che vogliono impadronirsi delle preziosissime gemme che un noto gioielliere reca ad alcune nozze regali. I banditi isolano i segnali d'allarme e dopo aver legato e imbavagliato il personale del treno, si chiudono con esso nel bagagliaio tagliando ogni via di accesso con il resto dei vagoni e iniziano lo scasso del deposito blindato. Intanto un ponte crolla sul percorso e la direzione avvisa il treno a mezzo della radio. Ma i viaggiatori atterriti cercano invano con ogni mezzo di poter arrestare il convoglio. Il macchinista ignaro di tutto continua la sua corsa folle. Egli improvvisamente arresta la "freccia d'oro" a un chilometro dal fiume, perché nella notte nebbiosa ha visto apparire una grande croce dinnanzi alla macchina. Si tratta del rosario che sua madre gli ha consegnato prima di partire e che caduto su di un fanale, proietta la croce sulla densa nebbia. Tutti sono salvi.
  • Durata: 61'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Produzione: ALA FILM - COLOSSEUM FILM
  • Distribuzione: COLOSSEUM

NOTE

SCENEGGIATURA NON ACCREDITATA: CORRADO D'ERRICO.
DIRETTORE DI PRODUZIONE: LEO MENARDI.
FONICO: GIOVANNI BIANCHI.
COLLABORAZIONE ALLA REGIA: PIERO BALLERINI.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy