LA FESTA PERDUTA

ITALIA - 1981
LA FESTA PERDUTA
E' la vicenda di quattro giovani romani: Luca figlio di un generale; Giovanni, sardo; Sara, insegnante, e Matteo, accomunati dall'odio contro l'ordine borghese, dalla decisione di ricorrere agli espropri proletari e di usare la violenza armata. Questo, dopo scontri violenti con la polizia, durante i quali è stata uccisa la ragazza di Giovanni. Luca è il duro del comando. Sotto la sua guida i quattro terroristi uccidono a sangue freddo due agenti, rompono con i compagni contrari alla violenza, rapinano un ufficio e fuggono a Genova, ove, mentre compiono un esproprio proletario, sono sorpresi dalla polizia e uccisi, eccetto Luca che riconosce di essere un fallito, di aver resa peggiore la società e si suicida.
  • Durata: 85'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO COLORE
  • Produzione: SOCIETA' COOP JEAN VIGO
  • Distribuzione: GAUMONT VALE - VIDEA
  • Vietato 14

CRITICA

I destini incrociati di quattro giovani romani che condividono il drammatico passaggio dalla contestazione alla scelta della lotta armata, in un film che alterna rude sincerità a confusioni e incertezze formali, ma che dimostra un certo coraggio nell'affrontare a caldo il fenomeno terrorismo (P.Mereghetti - Dizionario dei film).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy