LA DONNACCIA

ITALIA - 1964
LA DONNACCIA
Mariarosa Apicella è costretta a ritornare nel Meridione con foglio di via obbligatorio. L'avvenimento suscita un vero pandemonio tra gli uomini del paese che prendono a frequentare la ragazza. Intorno a questo fatto, si muovono alcune tipiche figure d'ambiente: Bartolo, il povero contadino truffato con la promessa di un espatrio clandestino, Concetta, la giovane che va sposa. Nel frattempo Mariarosa conosce Oreste e se ne innamora. I due decidono di sposarsi, ma trovano difficoltà nei compaesani che tentano con ogni mezzo di evitare le nozze. L'esodo in massa degli uomini validi per andare a lavorare in Svizzera, permetterà a Mariarosa ed Oreste di realizzare il loro progetto.

NOTE

ESTERNI: CAIRANO, IRPINIA.

CRITICA

"Come sfondo i problemi economici d'una regione diseredata. La parte documentaria è convincente, la romanzesca insipida, la recitazione [...] ridicola". (J.Z., "Revue du Cinéma", 189, dicembre 1965).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy