La donna è mobile

ITALIA - 1942
Un povero maestro di paese ha una bella voce e su questa calcola per un avvenire di gloria, ricchezza ed amore. Una sera, all'insaputa di tutti, va con la fidanzata all'opera in città. A un certo momento si separano e non riescono più a ritrovarsi e da ciò nascono grandi contrattempi. Per combinazione vengono ospitati, senza saperlo, ambedue nella stessa casa. Lei versa lacrime e lui canta. Un impresario teatrale ode la sua voce e la fortuna è fatta. Dopo una quantità di piccole peripezie, anche la pace è fatta e il matrimonio concluso.

CAST

NOTE

REGISTRO CINEMATOGRAFICO N. 375.
GIRATO NEGLI STABILIMENTI DI CINECITTA'.
IL DIZIONARIO DEL CINEMA ITALIANO (ED. GREMESE) RIPORTA COME DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA ALDO TONTI.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy