LA CORSA DELL'INNOCENTE

ITALIA - 1992
LA CORSA DELL'INNOCENTE
Dopo aver effettuato un agguato mortale, un popolano rientra in casa come se non fosse responsabile della morte dei due giovani pastori da lui crivellati a colpi di lupara, e si reca a posare il fucile in granaio, osservato a sua insaputa da Vito, uno dei figli, appena dodicenne. L'uomo siede a cena imperturbabile con la famiglia. Ma l'indomani, mentre è occupata a stendere il bucato, sua moglie cade a sua volta sotto i colpi di lupara di sconosciuti, mentre Vito, spaventatissimo, si appiatta sotto un letto, fra la rete e i ferri ai quali è assicurata, sfuggendo così alla sparatoria che annienta in pochi minuti tutti i familiari presenti. Ritornata la calma, Vito si allontana cauto dal suo provvidenziale nascondiglio, rendendosi conto, all'estremo del terrore, di esser l'unico sopravvissuto della famiglia. Poichè ha un fratello maggiore che vive col gregge in montagna corre atterito da lui. Ma qui scopre che la sua famiglia teneva in ostaggio un coetaneo, Simone, ora cadavere. Fuori di sè per il continuo terrore, Vito raccoglie lo zainetto del bambino ucciso e fugge di nuovo. Semianalfabeta, riesce a stento a individuare la provenienza della piccola vittima, ma decide di raggiungere la famiglia del piccolo Simone, affrontando rischi e peripezie senza fine.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO A COLORI
  • Produzione: CRISTALDI FILM, FANDANGO, RAITRE (ROMA) - FILDEBROC (PARIS)
  • Distribuzione: ARTISTI ASSOCIATI INTERNATIONAL - BUENA VISTA HOME ENTERTAINMENT

CRITICA

"Demagogico e prolisso dramma sociale, opera prima del calabrese Carlo Carlei, che spara a pallettoni contro la 'ndrangheta e tutti quelli che le tengono bordone: ma quasi sempre è per necessità più che per indole, sostiene. E' svelto nel muovere le gambe, non altrettanto nel mutare espressione Manuel Colao, il giovanissimo protagonista, oggi dimenticato". (Massimo Bertarelli, 'Il giornale', 22 aprile 2001)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy