LA CAPANNA DELLO ZIO TOM

ONKEL TOMS HUTTE

GERMANIA - 1965
George Shelby, un anziano piantatore del Kentucky che tratta con molta umanità i suoi schiavi negri, si vede costretto, per far fronte ad urgenti impegni finanziari, a vendere dieci dei suoi uomini ad Haley, un losco mercante di schiavi. I dieci negri, fra i quali è il vecchio e saggio zio Tom, vengono imbarcati su di un battello fluviale diretto verso il Sud. A bordo zio Tom fa amicizia con Eva, una bambina molto malata, figlia del ricco piantatore Saint Claire. La bambina convince il padre ad acquistare zio Tom, il quale è cosi' condotto nella fattoria di Saint Claire dove è adibito alla sorveglianza della piccola Eva. Quando la bimba muore, Saint Claire, per soddisfare l'ultimo desiderio della figlia, decide di liberare tutti i suoi schiavi. Prima che possa portare a termine il suo progetto, l'uomo pero' è ucciso da Haley, il quale riesce cosi' ad acquistare i negri a basso prezzo dalla vedova del piantatore. Per zio Tom ed i suoi compagni di sventura inizia una dura vita nella fattoria del brutale Haley, finchè essi non riescono a fuggire in massa verso gli stati del Nord. Zio Tom, gravemente ferito, rinuncia pero' a seguire i suoi compagni per non esser loro d'impaccio nella fuga. Prima di morire, il vecchio negro ha la consolazione di rivedere George Shelby, giunto troppo tardi dal Kentucky per riscattarlo.
  • Durata: 126'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: SUPERPANORAMA EASTMANCOLOR
  • Tratto da: ROMANZOD DI HARRIET BEECHER STOWE
  • Produzione: MELODIE (BERLINO) DEBORA (ROMA) AVALA (BELGRADO)
  • Distribuzione: TITANUS
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy