LA CADUTA DEGLI ANGELI RIBELLI

ITALIA - 1981
LA CADUTA DEGLI ANGELI RIBELLI
Cecilia ha appena saputo che il padre è irrimediabilmente malato. Ancora sotto choc, si ferma lungo l'autostrada e, senza una parola, si concede ad uno sconosciuto che si è fermato per soccorrerla. La giovane donna ha quanto basta per essere felice: un marito comprensivo e intelligente, una bambina meravigliosa, una bella casa; una governante affezionata, un lavoro interessante. Eppure quell'incontro ha risvegliato in lei segrete inquietudini e quando lo sconosciuto si fa vivo di nuovo, Cecilia, dopo un debole tentativo di resistenza, ne diviene l'amante. La sua vita di signora "bene" è sconvolta, le sue notti sono pervase da incubi; allora abbandona la sua famiglia e segue Vittorio a Milano, Napoli e Palermo, in una fuga che si farà sempre più drammatica poiché lui è un terrorista deluso ormai condannato a morte dai compagni abbandonati. Resasi conto dell'assurdità di una vita all'insegna della paura e senza scampo; dopo aver rintracciato il marito, Cecilia uccide Vittorio.
  • Altri titoli:
    THE FALL OF THE REBEL ANGELS
  • Durata: 103'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO COLORE
  • Produzione: MARIO GALLO PER LA FIMALPHA CON LA COLLABORAZIONE DELLA RAI TV
  • Distribuzione: CIDIF MARTINO - MONDADORI VIDEO

NOTE

- DAVID DI DONATELLO 1982 PER MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA AD ALIDA VALLI.

CRITICA

"Lasciando da parte il suo retroterra psicanalitico e la sua ambizione di critica sociale, il film ci piace perchè tutti vi sono perdenti, e l'unico che ne esce vincitore è il professionismo di Giordana." (G.Grazzini - Cinema '81).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy