La bestia umana

Human Desire

USA - 1954
Carl Bukley, un anziano ferroviere, viene licenziato a causa di un diverbio con il direttore della compagnia. Per riavere l'impiego, Carl vorrebbe che sua moglie Vicki, che lo conosce, gli chiedesse di riassumerlo. Vicki dapprima rifiuta perché sa che lei dovrebbe pagare a caro prezzo la sua richiesta poi, per compiacere suo marito, accetta. Quando Carl capisce cosa c'è stato tra Vicki e il suo capo, roso dalla gelosia, si vendica uccidendolo selvaggiamente. Jeff Warren, un collega di Carl, sospetta di lui ma, poiché è infatuato di Vicki, al processo non lo accusa. Vicki, dal canto suo, non può rivelare la verità perché Carl le ha fatto scrivere sotto minaccia una lettera che la compromette. Tuttavia la loro vita coniugale diventa ancora più difficile, Carl è sempre più geloso e sospettoso ed annega i suoi dispiaceri nell'alcool, mentre Vicki, odiandolo ogni giorno di più, cade tra le braccia di Jeff. Quello che la donna vuole è rivelare la verità al suo amante per convincerlo ad aiutarla a liberarsi del marito. Jeff è troppo onesto per farlo, ma la passione ha il sopravvento...
  • Altri titoli:
    The Human Beast
  • Durata: 90'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: 35 MM
  • Tratto da: romanzo "La Bête Humaine" di Emile Zola
  • Produzione: COLUMBIA PICTURES CORPORATION
  • Distribuzione: CEIAD
  • Vietato 14

NOTE

- PRIMA PROIEZIONE: NEW YORK, 6 AGOSTO 1954.

CRITICA

"Il film è una libera riduzione dell'omonimo romanzo di Zola. Si tratta di un lavoro tecnicamente pregevole; ma la superficialità con cui sono trattate alcune situazioni, gli toglie ogni importanza dal punto di vista artistico. Efficace l'interpretazione." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 37, 1955)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy