LA BANDA DELL'AUTO NERA

RUE DES SAUSSAIES

FRANCIA - 1951
Numerose rapine a mano armata vengono commesse a Parigi e in provincia da delinquenti, che si servono per le loro imprese di un'automobile nera. Brasier, uno dei capi della banda, è il gerente d'un locale notturno, che serve a mascherare le sue imprese criminose. Brasier è innamorato di Jeannette, bella ragazza, che canta nel suo locale, ed ha alle sue dipendenze il fratello di lei. Questi essendo occupato nell'autorimessa di Brasier, vede troppe cose misteriose e divenuto pericoloso per la banda, viene assassinato. La sua morte, che viene attribuita a suicidio, acuisce i sospetti, della polizia, che intensifica le sue indagini. L'ispettore Leblanc mette al corrente Jeannette dei sospetti sorti circa la morte del fratello e l'induce a favorire i suoi contatti con la banda, presentandolo come il proprio fidanzato. Raggiunto Brasier a Nizza, Leblanc, che ha preso il nome di Pierrot, collabora coi banditi, ma l'evasione d'André, un affiliato alla banda, che Leblanc aveva arrestato, fa scoprire l'inganno. In un convegno notturno Brasier minaccia Jeanne di morte, ma viene da lei ucciso; mentre Martial, uno dei superiori di Leblanc, è ucciso da un bandito. Leblanc è salvato dall'arrivo degli agenti, che uccidono il capo del banditi ed arrestano gli altri.

CAST

NOTE

- ADATTAMENTO: RAYMOND CAILLAVA E RALPH HABIB.

- DIALOGHI: RAYMOND CAILLAVA, J. BLOCH-MORANGE.

CRITICA

"La vicenda e svolta con scarsa abilità; discretamente efficace l'interpretazione." (Segnalazioni cinematografiche, vol. XXXII, 1952)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy