La ballata di Cable Hogue

The Ballad of Cable Hogue

USA - 1970
Abbandonato in mezzo al deserto mezzo morto, senza viveri né soldi dai due compari Bowen e Taggart, l'anziano cercatore d'oro Cable Hogue sopravvie miracolosmanete grazie all'imprevisto ritrovamento di una sorgente d'acqua. Adibita la sorgente a stazione per le diligenze di passaggio, Hogue scopre che l'affare rende meglio dell'oro. Fa amicizia con il vagabondo Joshua e si innamora della prostituta Hildy. Così, quando tre anni dopo i comapri tornano per derubarlo di nuovo, è pronto a consumare la sua vendetta.
  • Durata: 123'
  • Colore: C
  • Genere: WESTERN, ROMANTICO
  • Specifiche tecniche: TECHNICOLOR, 1: 1.85, 35 MM
  • Produzione: PHIL FELDMAN PER WARNER BROS
  • Distribuzione: DEAR

CRITICA

"L'oriundo pellerossa Peckinpah, accanito predicatore della violenza, non si sottrae al suo credo pur stemperandolo con l'ironia in un western discontinuo e fuori dai soliti canoni, che sottolinea i guasti provocati dal progresso. In effetti, nonostante il ghigno luciferino del cupo Jason Robards, indiani e frecce sono un'altra cosa". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 30 luglio 2000)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy