L'uomo venuto da Chicago

Un condé

FRANCIA, ITALIA - 1970
L'uomo venuto da Chicago
Tavernier detto il "Mandarino", un losco trafficante di droga che un ispettore di polizia, Barnereau, tenta da tempo, ma inutilmente, di incriminare, fa uccidere dai suoi Killer - Lupo, Tony e George, detto "Bel Sorriso" - il giovane Roger, proprietario di un night, che si era rifiutato di prestarsi ai suoi disonesti traffici. Quando gli stessi uomini picchiano a sangue la sorella del morto, Hélène, il fidanzato di costei, Dan Rovel, decide di eliminare il "Mandarino", facendosi aiutare da un killer, François Villardin. Ucciso Tavernier, i due vengono sorpresi, nel tentativo di fuggire, da Bernereau e dal suo collega Fabenin: in risposta ad un colpo sparato in aria, Villardin uccide Barnereau. Le indagini sulla morte del "Mandarino" vengono svolte direttamente da Fabenin cui preme di vendicare il collega senza badare alla liceità dei mezzi. Scovati "Bel Sorriso" e Villardin, infatti, li uccide di sua mano con una sorta di esecuzione sommaria, mentre Dan e Lupo finiscono in carcere. Appresa, dallo stesso compagno di prigionia, la verità sul conto di Fabenin, Dan evade per fargli scontare la morte di Villardin, ma la polizia lo uccide prima che riesca nel suo proposito. Fabenin, che ha ormai pienamente vendicato l'amico, denuncia le proprie colpe al giudice e si dimette dalla polizia.
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA, EASTMANCOLOR
  • Tratto da: Romanzo "La mort d'un condé'" di Pierre Val-Lesou
  • Produzione: STEPHAN FILM, EMPIRE FILM
  • Distribuzione: FIDA
  • Vietato 14

NOTE

ADATTAMENTI: YVES BOISSET, CLAUDE VEILLOT.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy