L'UOMO TERMINALE

THE TERMINAL MAN

USA - 1974
L'UOMO TERMINALE
H. Benson, tecnico elettronico, entusiasta costruttore di "robots", che possono fare concorrenza all'uomo, è colpito da un trauma al cervello e, affetto di paraepilepsia, è soggetto ad attacchi incontrollabili di violenza. Si è scatenato sulla moglie (Angela) e ha ucciso due persone. Viene sottoposto a un delicato intervento al cervello, per introdurgli degli elettrodi, che sprigionino onde tranquillanti all'insorgere delle crisi di violenza. Contraria all'operazione è la dott.ssa Ross, per non ridurre l'uomo a una macchina. L'operazione avviene col controllo di un cervello elettronico. Tutto sembra ben riuscito. Ma, mentre il capo-chirurgo (John) e i suoi assistenti (Arthur e Wolf), festeggiano il felice evento, Benson fugge dall'ospedale, aiutato dalla moglie. Il suo cervello più riceve onde tranquillanti, più ne desidera, e non si possono più controllare le crisi di violenza. Ne rimane vittima la moglie; i "robots" vengono distrutti; un sacerdote viene ucciso e la chiesa devastata; la dottoressa Ross sfugge per miracolo alla furia di Benson, finché il disgraziato cade nella fossa aperta di un cimitero e viene ucciso da un tiratore scelto della polizia.
  • Durata: 110'
  • Colore: C
  • Genere: FANTASCIENZA
  • Specifiche tecniche: TECHNICOLOR
  • Tratto da: ROMANZO DI MICHAEL CRICHTON
  • Produzione: MIKE HODGES
  • Distribuzione: PIC - WARNER HOME VIDEO
  • Vietato 14
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy