L'uomo solitario

The Lonely Man

USA - 1957
L'uomo solitario
Jacob Wade ha lasciato la sua casa e il suo paese dopo aver ucciso un uomo. Molti anni dopo, quando pensa che tutti abbiano dimenticato, decide di tornare a casa per vedere suo figlio Riley. Nel frattempo sua moglie è morta e Riley, diventato grande, prova un forte odio per suo padre che ritiene colpevole di averli abbandonati e avere, così, provocato la morte della madre. Jacob tenta di riannodare i fili del suo rapporto con il figlio e lo porta con sé a casa di Ada, la donna che a suo tempo ha salvato dalle vessazioni di King Fisher. Quando però Riley si accorge che suo padre metterebbe a repentaglio la sua stessa vita pur di salvarlo, inizia a ricredersi sul suo conto. Uno degli uomini che lavorano alla fattoria, poi, gli racconta che è stata la madre a rifiutarsi di seguirlo e a lasciare la loro casa. Intanto King Fisher ha scovato Jacob e chiede la resa dei conti. L'uomo, solo e diventato quasi cieco, si prepara al duello ma al suo fianco ora c'è suo figlio.
  • Durata: 88'
  • Colore: B/N
  • Genere: WESTERN
  • Specifiche tecniche: 35 MM, VISTAVISION
  • Produzione: PARAMOUNT PICTURES
  • Distribuzione: PARAMOUNT

CRITICA

"E' un western di buona fattura, che si vale di un ritmo vigoroso e di un'efficace interpretazione". (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 41, 1957)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy