L'UOMO CHE UCCISE SE STESSO

THE MAN WHO HAUNTED HIMSELF

GRAN BRETAGNA - 1970
Harold Pelham, uno dei massimi dirigenti della "Freeman Pelham & Dawson", guidando un giorno in stato euforico, finisce nella sala di rianimazione d'un ospedale ove ad un certo momento sembra morire, per poi riprendere a vivere con un doppio battito di cuore. Tornato in famiglia da quel giorno egli si accorge, con segni sempre più chiari, dell'esistenza di un "sosia" che approfitta della perfetta somiglianza per farlo passare come traditore dei segreti più gelosi della ditta. Le confidenze al collaboratore e amico Alex non vengono credute e convalidano i sospetti su di lui. D'altra parte, anche la moglie Eva si convince che Harold non la ami più e frequenti la signorina Julie. Dopo aver tentato di mettersi in cura presso uno psica-nalista, il signor Pelham riesce a raggiungere il "sosia" quando questi ha usurpato il suo posto in famiglia. Inseguito da quest'ultimo, Harold cade nel Tamigi e muore: il "sosia, che lo osserva dal ponte, a sua volta sente venir meno i battiti del cuore.
  • Durata: 93'
  • Colore: C
  • Genere: GIALLO
  • Specifiche tecniche: TECHNICOLOR
  • Tratto da: ROMANZO "THE CASE OF MR PELHAM" DI ANTHONY ARMSTRONG
  • Produzione: EMI ASSOCIATED BRITISH PRODUCTIONS
  • Distribuzione: EURO - DOMOVIDEO
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy