L'uomo che fuggì dal futuro

THX 1138

USA - 1971
L'uomo che fuggì dal futuro
In un mondo futuro, retto dai "computers" e da un'autorità astratta e irraggiungibile, uomini e donne non sono più che automi programmati per produrre e consumare. Senza più nome (hanno solo un numero di matricola), rasati e vestiti di tuniche bianche, vivono sottoterra sorvegliati da robot poliziotti. Ogni distinzione di sesso è stata abolita come nemica della felicità, e nemici da annientare sono l'amore, il pensiero, l'individualità. Malgrado i mille controlli ideati per sopprimere sul nascere sentimenti e germi del pensiero, l'immatricolato THX 1138 e la sua compagna LUH 3417 si riscoprono umani, attratti l'uno verso l'altra. Fulmineo scatta allora il meccanismo repressivo, e la donna viene distrutta. Col pensiero, però, THX ha ritrovato anche lo spirito di rivolta, per cui saprà sfuggire al sistema e raggiungere, al termine di una lunga caccia, la strada per il mondo esterno.
  • Altri titoli:
    THX-1138
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: FANTASCIENZA
  • Specifiche tecniche: 35 MM, TECHNISCOPE - TECHNICOLOR
  • Produzione: FRANCIS FORD COPPOLA PER LA AMERICAN ZOETROPE (SANFRANCISCO), WARNER BROS.
  • Distribuzione: INDIPENDENTI REGIONALI (1977) - WARNER HOME VIDEO
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy