L'ultimo squalo

ITALIA - 1980
L'ultimo squalo
La vicenda si svolge a South Bay in California. Due persone sono scomparse in mare. Tutto fa pensare alla presenza di un enorme squalo. Tuttavia fra pochi giorni è il centenario della cittadina e un potente uomo politico locale ha organizzato i festeggiamenti, specialmente una regata di windsurf (surf a vela), che devono favorire la sua carriera. Tutte le misure di sicurezza vengono prese in vista della gara. Ma nulla arresta la maliziosa ferocia dello squalo, il quale accumula vittime su vittime, fino a far inabissare un elicottero, a staccare un grande pontile dalla costa, a sconquassare un enorme battello e imprese del genere. Alla fine l'enorme squalo è spezzato in due da una potente carica di dinamite che ha ingoiato con la sua vittima.
  • Durata: 88'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: COLORE - PANORAMICO
  • Produzione: UTI PRODUZIONI ASSOCIATE (MAURIZIO AMATI, UGO TUCCI, HORIZON PRODUCTIONS)
  • Distribuzione: VARIETY MARTINO (1981) - MAGNUM 3B

NOTE

- ENNIO GIROLAMI E' ACCREDITATO COME THOMAS MOORE.

CRITICA

"Pedestre pastrocchio avventuroso, in cui l'eclettico (nel senso che non ha preclusioni per alcun genere di bufala) Enzo Castellari rifrigge con sublime faccia tosta 'Lo squalo' di Spielberg, limitandosi a cambiare qualche virgola nel precedente copione. Peccato che i trucchi, per evidente mancanza di fondi, siano talmente ridicoli da annullare nell'irritato spettatore qualsiasi paura". (Massimo Bertarelli, 'Il giornale', 9 marzo 2001)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy