L'ULTIMA PROFEZIA

THE PROPHECY

USA - 1995
L'ULTIMA PROFEZIA
Nel giorno in cui sta per essere ordinato sacerdote, Thomas Dagget, sconvolto da terrificanti visioni, abbandona la Chiesa. Dopo alcuni anni Dagget, ora poliziotto, deve occuparsi di un caso intricato. Un alto ufficiale espulso dall'Esercito è deceduto in concomitanza con alcuni strani eventi: la morte di uno strano individuo, ermafrodito e privo di occhi, che dopo l'esame necroscopico risulta essere composto da una sostanza ultraterrena, la comparsa di due strani volumi, quello sugli Esseri Angelici scritto dallo stesso Digget quando era seminarista e un antico esemplare della Bibbia con un capitolo apocrifo nel Vangelo di Giovanni, e l'apparizione di Gabriel, un arcangelo rinnegato da Dio, e Simon, fedele nunzio divino. Entrambi sono in missione sulla Terra per entrare in possesso dell'anima dell'ufficiale e portare così a termine la guerra che si è scatenata nei cieli dopo che Dio ha creato gli uomini. Simon trova la salma del militare, ne cattura l'anima e poi si nasconde in una vecchia scuola per sfuggire all'avversario. Qui entra in contatto con Mary, una bambina Navajo, e le dà in consegna l'anima dell'ufficiale prima di essere scoperto da Katherine, l'insegnante della bambina. Considerato traditore, Simon viene eliminato dal più potente Gabriel che a sua volta si mette in cerca della bambina. Dagget, giunto sul posto, si allea con Katherine e dopo una serie di incontri pericolosi e furibondi scontri con l'ultraterreno, i due scoprono che Gabriel, avido di potere, era sceso sulla Terra per controllarla con l'aiuto del colonnello, dotato di una "mente militare" ambiziosa e crudele.
  • Durata: 93'
  • Colore: C
  • Genere: FANTASY
  • Specifiche tecniche: SCOPE A COLORI
  • Produzione: JOEL SOISSON
  • Distribuzione: CECCHI GORI - CECCHI GORI HOME VIDEO

NOTE

- REVISIONE MINISTERO MAGGIO 1996

CRITICA

"Farneticante e (involontariamente) comico horror metafisico del triplamente esecrabile Gregory Widen, visto che ha scritto anche soggetto e sceneggiatura. Nel minestrone ultraterreno sguazzano legioni di creature mostruose, che pure sembrano angeliche creature al cospetto dello svogliato spaventapasseri Christopher Walken, patetica caricatura di una star". (Massimo Bertarelli, 'Il giornale', 22 gennaio 2001)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy