L'ultima nemica

ITALIA - 1938
Un giovane medico, che si è specializzato in malattie tropicali ed ha trovato il siero contro la febbre di Tasmania; ha occasione di esperimentarlo su una ragazza di facili costumi, che egli stesso ha cercato di indirizzare al bene e che - per riconoscenza - si è a di lui insaputa iniettata i germi della malattia. Ma l'intervento non riesce e la ragazza muore. Il medico si ritira in una condotta disperando ormai di poter più proseguire le sue ricerche: Ma a Roma lo chiamano perché, con tutti i mezzi messi a sua disposizione, egli possa riprendere i suoi studi: Giunge notizia; dopo qualche tempo, che una signorina si è ammalata di febbre di Tasmania durante la traversata dell'Oceano. Si tratta della ex fidanzata del medico: Egli prova prima su se stesso il siero e poi lo spedisce per aereo. L'intervento è questa volta risolutivo: Ma lo scienziato non vuol riprendere i rapporti di un tempo con la fanciulla, e preferisce dedicarsi del tutto alle sue esperienze.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy