L'orgia dei morti

ITALIA - 1974
Il giovane Serge Ceichov raggiunge Skopjie, dove gli è morto uno zio, il barone Kauth Minauli, che lo ha nominato suo erede universale. Installatosi nel castello del defunto - in cui vivono la vedova, Nadia; uno scienziato il dottor Leon, e sua figlia Doris, cameriera, il maggiordomo Ivan - Serge, è deciso a far luce sulla morte di Mary, figlia del barone Minauli, il cui corpo, impiccato ad un albero, ha scoperto egli stesso arrivando a Skopjie. Durante una seduta spiritica per evocare costei, appare invece lo scomparso barone, che strangola Nadia. Qualche tempo dopo nella cripta dei Minauli viene scoperto, assassinato, il becchino Igor, già indiziato per l'omicidio di Mary. Sospettato a sua volta, da un insipiente poliziotto, come autore dei tre delitti, Serge, scopre che ne è responsabile, invece il dottor Leon, occupato in folli esperimenti di "resurrezione" dei morti. Vistosi scoperto Leon imprigiona Serge, per liberarlo poi, avendo bisogno del suo aiuto quando sa che Doris, assalita dai "resuscitati" è in pericolo di vita. Lottando con costoro Leon muore ma la stessa sorte toccherà probabilmente a Doris che si allontana dal castello ignorando che, alla guida della diligenza, siede una delle mostruose creature di suo padre.

CAST

NOTE

- LA REVISIONE MINISTERIALE DEL 12/11/2018 HA ELIMINATO IL DIVIETO DI VISIONE AI MINORI DI 18 ANNI.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy