L'ISOLA DELLA VENDETTA

EL CONDE DE MONTE CRISTO

ARGENTINA, MESSICO - 1953
Nel 1815, Edmondo Dantés, secondo ufficiale di un veliero commerciale, è incaricato di recare in Francia una missiva di Napoleone, esiliato all'Elba, della quale egli ignora però il contenuto. Di tale fatto approfittano Danglars e Morcef due falsi amici invidiosi della sua fortuna. In base alla loro denuncia, Dantés, ritenuto un agente bonapartista, viene rinchiuso in una segreta del forte d'If. Qui conosce il vecchio abate Farla, che gli confida l'esistenza di un favoloso tesoro, sepolto in una grotta dell'isola di Montecristo. Dopo quattordici anni Dantés, essendo riuscito a fuggire, individua il tesoro. Divenuto ricchissimo, assume il nome di conte di Monte Cristo e dopo aver adeguatamente compensato chi gli ha fatto del bene, si vendica di quelli, che hanno causato la sua rovina. La sua vendetta è implacabile, ma un giorno egli si trova di fronte a Mercedes, la sua ex fidanzata, che, credendolo morto, ha sposato inconsciamente un suo acerrimo nemico. Ella gli chiede la vita del suo figliolo ed egli le promette di risparmiarlo. Egli ha compreso finalmente che non la vendetta, ma soltanto il perdono e l'amore possono dare la felicità.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy