L'ISOLA DEL TESORO

ITALIA, FRANCIA, SPAGNA, GRAN BRETAGNA, GERMANIA OCCIDENTALE - 1973
Prima di morire un vecchio pirata affida al piccolo Jim Hawkins la mappa del tesoro appartenuta a un celebre e temuto filibustiere, il capitano Flint. Il bimbo la consegna a due gentiluomini suoi amici - il cavaliere Trelawney e il dottore Livesey - i quali armano una nave, l'Hispaniola, l'affidano al comando del capitano Smollet e con essa partono assieme con Jim per l'isola in cui è sepolto il tesoro. Fra i membri dell'equipaggio, quasi tutti ceffi da galera, spicca per l'autorità che dimostra di avere sui suoi compagni l'anziano John Silver, un ex pirata privo di una gamba. Un giorno il piccolo Jim scopre casualmente che John e l'intero equipaggio, ai quali è noto lo scopo della spedizione, intendono ammutinarsi, impadronirsi della nave, della mappa e naturalmente, del tesoro. Trelawney, Livesey, Smollet, insieme a tre fedelissimi e al bambino, riescono a fuggire, a raggiungere l'isola, a sbarcarvi e a rifugiarsi in un vecchio fortino, cui Silver e gli altri pirati danno inutilmente l'assalto. Allontanatosi di nascosto per tornare a bordo dell'Hispaniola e farla arenare, Jim cade. Al ritorno sull'isola la trova nelle mani di Silver che ha lasciato liberi gli occupanti del fortino in cambio della mappa. Riuscito con l'astuzia a domare una ribellione dei suoi compagni superstiti e a impedire che uccidessero Jim, Silver arriva finalmente al nascondiglio del tesoro, ma lo trova vuoto. Credendo a una beffa di John, gli altri pirati imbracciano le armi contro di lui ma cadono uccisi dagli amici di Jim che si erano tenuti nascosti.
  • Altri titoli:
    L'ILE AU TRESOR
    DIE SCHATZINSEL
    LA ISLA DEL TESORO
  • Durata: 93'
  • Colore: C
  • Genere: AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA, EASTMANCOLOR
  • Tratto da: ROMANZO OMONIMO DI ROBERT L STEVENSON
  • Produzione: SEVEN FILM (ROMA) CCC FILMKUNST GMBH (BERLINO), EGUILUZ FILMS, LES PRODUCIOTNS FDL (PARIGI), MASSFILMS
  • Distribuzione: DELTA

NOTE

- L'EDIZIONE IN LINGUA INGLESE E' FIRMATA SOLO DA JOHN HOUGH, MENTRE L'EDIZIONE ITALIANA CITA SOLO GLI AUTORI ITALIANI.

- ANDREA BIANCHI E' ACCREDITATO COME ANDREW WHITE, ORSON WELLES COME O.W. JEEVES.

CRITICA

"Diligente trasposizione del celebre romanzo di Robert L. Stevenson, il film è diretto e interpretato con mestiere, anche se con scarso spicco. Non difetta, tuttavia, di suspense, ed efficaci appaiono le caratterizzazioni dei vari personaggi, a cominciare da quella dell'astuto John Silver. Tenendo conto che il film è diretto a un pubblico prevalentemente giovanile, sarebbe stato meglio evitare alcuni cruenti particolari narrativi." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 75, 1973).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy