L'ISOLA DEL SOGNO

ITALIA - 1947
L'ISOLA DEL SOGNO
Giorgio Nardi sta scrivendo e componendo una nuova rivista: "L'isola del sogno". Siccome si lagna di non trovare l'ispirazione nell'ambiente rumoroso di Napoli, il suo impresario, comm. Cerboni, lo manda a Capri col suo amico inseparabile, il tenore Gianni. A Capri Giorgio infatti manda innanzi il suo lavoro, ma non tanto quanto vorrebbe l'esigente impresario, che nega ai due amici ogni anticipo. Per campare essi si fanno scritturare dall'Hotel Miramare, Giorgio come direttore dell'orchestrina, Gianni come cantante. Intanto due idilli paralleli sono sbocciati sotto il cielo di Capri: Giorgio fa la corte a Maria, la giovane proprietaria del Miramare; Gianni ama, riamato, una giovane italo americana, figlia di un ricco industriale di Boston. L'industriale da prima si oppone energicamente ai desideri della figlia; ma il disinteresse di Gianni ed i suoi onesti propositi lo inducono a modificare il suo atteggiamento, ed egli dà il consenso al fidanzamento e alle nozze. Così Capri è stata veramente, per i giovani, l'isola del sogno.
  • Altri titoli:
    AMORI E CANZONI
  • Genere: ROMANTICO
  • Produzione: REFI FILM
  • Distribuzione: REGIONALE

NOTE

UNICO LUNGOMETRAGGIO DEL REGISTRA MERANESE: ERNESTO REMANI. - LE CANZONI SONO DI: CESARE A. BIXIO E EDGARDO CARDUCCI.

CRITICA

"Filmetto noto esclusivamente con pretese di natura commerciale [...], convenzionalità della trama. Comunque inutile ricercare valori che vadano oltre quelli del più piatto mestiere [...]. Luminosa la fotografia di Gallea". (M.C. Vaccaro, "Hollywood", n. 172 del 1949).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy