L'infermiera

ITALIA - 1975
L'infermiera
Il Cavalier Leonida Bottacin, padrone di una industria vinicola del trevigiano, viene colto da infarto mentre ai margini del camposanto, cerca di consolarsi per la perdita della moglie con la moglie del becchino. Gli avidi e numerosi eredi si installano allegramente nella villa del morente e, in attesa della dipartita, trattano con una "multinazionale" americana. La malattia, però, si protrae troppo a lungo, minacciando la riuscita dell'affare; e allora il nipote Benito Varotto - con il pieno consenso della moglie Italia, della cognata Jole, dei fratello Gustavo - recluta da una clinica svizzera l'infermiera Anna, pagata profumatamente affinché, eccitando il paziente, lo conduca al secondo fatale infarto. Anna, facendo concorrenza alla servetta Tosca, dispensa abbondantemente le proprie grazie a Benito, inizia all'amore Adone, giovane figlio di Jole, ma cura Leonida che, guarito, caccia gli eredi dalla villa e sposa la ragazza svizzera. Celebrate le nozze, questa volta l'astuta Anna provoca il marito e rimane vedova, nonché erede.
  • Altri titoli:
    The Nurse
    The Secrets of a Sensuous Nurse
    I Will If You Will
    The Sensuous Nurse
    Défens de toucher
  • Durata: 105'
  • Colore: C
  • Genere: EROTICO
  • Specifiche tecniche: 35 MM, PANORAMICA, TECHNICOLOR
  • Produzione: CARLO PONTI PER COMPAGNIA CINEMATOGRAFICA CHAMPION
  • Distribuzione: GOLD FILM - EUREKA VIDEO
  • Vietato 18

CRITICA

"Deprimente farsa pecoreccia a cavalcioni tra satira di costume e commediaccia degli equivoci, che il modesto Nello Rossati dirige con svogliata sciatteria, nonostante il prodigarsi dei molti bravi caratteristi presenti. Chi non conosce il dialetto veneto può farsi una cultura, soprattutto in parolacce". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 24 aprile 2003)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy