L'avventuriero

ITALIA - 1967
L'avventuriero
Tolone 1787. Grazie a una rischiosa impresa compiuta per conto del governo francese, l'anziano corsaro Peyrol riesce a riscattare il suo torbido passato e si accinge a cominciare una nuova vita. Il sospetto con cui è guardato dalla gente che lo circonda e la continua sorveglianza alla quale è sottoposto lo inducono però ben presto a cercare in altri lidi quella tranquillità alla quale aspira. In attesa che gli si presenti una favorevole occasione per fuggire, Peyrol trova ospitalità in un vecchio castello abitato da Arlette, una ragazza che un trauma giovanile ha condotto sull'orlo della follia e dalla zia di questa, Caterina. Ben presto tra Peyrol e le due donne nasce un sentimento di reciproca simpatia che si rafforza ancor più allorché il vecchio corsaro riesce a liberare Arlette dalle sue ossessioni, riportandola alla normalità. Un giorno giunge al castello un giovane ufficiale francese che ha bisogno dell'aiuto di Peyrol per compiere una pericolosa missione ai danni della flotta inglese. Peyrol in un primo tempo rifiuta, ma quando si avvede che tra Arlette e il giovane ufficiale è nato un sentimento d'amore, accetta l'incarico...
  • Altri titoli:
    The Rover
    Ich komme vom Ende der Welt
    Peyrol le boucanier
  • Durata: 105'
  • Colore: C
  • Genere: AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA, 35 MM - EASTMANCOLOR
  • Tratto da: romanzo omonimo di Joseph Conrad (ed. Bompiani)
  • Produzione: ALFREDO BINI PER ARCO FILM (ROMA), SELMUR PRODUCTION (LONDRA)
  • Distribuzione: CIDIF - CD VIDEOSUONO

NOTE

- ASSOLI MUSICALI DI ANGELO STEFANATO E DINO ASCIOLLA.

- MAESTRO D'ARMI: FRANCO FANTASIA.

CRITICA

"Seppur appesantito da un certo ristagno dell'azione nella parte centrale, il film si discosta dai consueti cliché dei film d'avventura per l'insolita cura posta nel disegno psicologico dei vari personaggi. molto calibrata l'interpretazione di Quinn, mentre la Schiaffino appare spesso a disagio nelle vesti del complesso personaggio affidatole." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 62, 1967)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy