L'ASTRAGALO

L'ASTRAGALE

FRANCIA - 1968
Anne, una giovane detenuta dal passato aspramente torbido, evade dal carcere in cui è rinchiusa, tormentata dal desiderio di ricongiungersi a una sua ex compagna di prigione alla quale è legata da un ambiguo rapporto. Nello scavalcare un muro di recinzione, la ragazza cade malamente fratturandosi un osso del piede, l'astragalo. Mentre si trascina a fatica sulla strada viene raccolta da Julien, un giovane pregiudicato in libertà vigilata, che la ospita a casa sua. Pur avendo ciascuno alle spalle un'esperienza tra le più crude e abiette, i due giovani credono di ritrovare nell'amore fortemente sensuale che ben presto li unisce anche un'innocenza di sentimenti mai prima conosciuta. La relazione subisce momenti burrascosi in quanto la convivenza è resa difficile dalle loro rispettive situazioni che li costringono a cercare sempre nuovi rifugi e infine a separarsi quando Julien verrà arrestato per scontare una pena. Anne aspetta il ritorno del suo uomo con ansia e trepidazione ma la solitudine la mancanza di denaro la inducono a cercare compagnie maschili nelle strade. La passione per Julien è tuttavia sempre dominante in Anne così come il desiderio di iniziare con lui una vita nuova che annulli come per incanto tutte le brutture del loro passato. Quando potranno rivedersi il loro incontro sarà però l'ultimo: Anne viene arrestata e ogni sua speranza di redenzione svanisce.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy