L'ANGELO BIANCO

ITALIA - 1943
Una fanciulla di misere condizioni economiche e sociali, diventa madre, sedotta - con promessa di matrimonio - da un nobile ricchissimo. Nasce il bimbo, ma il padre non può compiere il suo dovere per la recisa opposizione di sua madre che lo induce ad un matrimonio di convenienza e fa rinchiudere in un brefotrofio il figlio della colpa. La misera tradita, ingannata anche dalla vecchia signora che le comunica la morte del piccino, abbandona il mondo e si fa suora di carità. Dopo molti anni trascorsi come missionaria in Africa, essa ritorna e viene a sapere che il suo nobile seduttore è morto in duello e che viceversa il proprio figlio è vivo. L'incontro tra i due avviene quando il giovanetto, vittima di una disgrazia, sta morendo. Dopo la scomparsa del fanciullo, la suora riprende il cammino della carità.
  • Altri titoli:
    I FIGLI DI NESSUNO
  • Durata: 85'
  • Tratto da: DAL ROMANZO "I FIGLI DI NESSUNO" DI RUGGERO RINDI
  • Produzione: GUSTAVO LOMBARDO PER TITANUS
  • Distribuzione: TITANUS
  • Vietato 16

NOTE

- COLLABORAZIONE ALLA REGIA DI ETTORE GIANNINI
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy