L'amore secondo Dan

Dan in Real Life

USA - 2007
L'amore secondo Dan
Dan Burns, vedovo con tre figlie, è il redattore di una rubrica di consigli utili per i genitori. Durante una vacanza al mare, Dan incontra Marie, la donna che potrebbe fargli ritrovare le gioie dell'amore, ma scopre che è fidanzata con suo fratello Mitch. Lui dovrà impegnarsi al massimo per non innamorarsi di lei così da non infrangere tutte le regole che si era imposto per sé e per le sue figlie.
  • Altri titoli:
    Dan - Mitten im Leben
    A proposito di Dan
  • Durata: 98'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, ROMANTICO
  • Specifiche tecniche: PANAVISION, 35 MM (1:1.85) - TECHNICOLOR
  • Produzione: TOUCHSTONE PICTURES, FOCUS FEATURES
  • Distribuzione: EAGLE PICTURES (2008)
  • Data uscita 28 Marzo 2008

TRAILER

RECENSIONE

di Luca Pellegrini
Il momento clou è il mitico breakfast mattutino della classe media americana, quella cui appartiene Dan, un "bamboccione" rimasto vedovo che si appresta a vivere il lungo week-end in compagnia di genitori e parenti. In questo delizioso teatro familiare fatto di amori, sarcasmi e piccole rivincite, vero catalogo di tutti i tic americani che vanno dal salutismo all'inossidabile "vogliamoci bene", Dan sarà costretto a subire un'inaspettata avventura sentimentale con la bella Juliette Binoche, naturalmente a lieto fine. Lui è Steve Carell, comico di fama e spessore con una marcia in più, il regista è Peter Hedges, quello di Schegge di April.

CRITICA

"Il copione è tutto prevedibile, lo anticipiamo inesorabile nel gusto della commedia americana che mira sia a Cecov sia a Woody Allen ma resta solo gradevole e innocua. Steve Carrell occupa molto la scena con le sue tre sorelline, la Binoche dà sfoggio di finezza europea, ma è meglio la mamma Dianne West che recita 'Il gabbiano' a New York e si vede che partiva già ispirata. Per coppiette in ansia da suocere-cognati."(Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 28 marzo 2008)

"'L'amore secondo Dan', di Peter Hedges (autore di 'About a Boy''), colpisce subito per la qualità della sceneggiatura. E, sullo sfondo della splendida Rhode Island, racconta un sentimento crescente, le difficili decisioni di un padre e le delusioni delle figlie, alleggerendo tutto con delle di gag esilaranti. E regalando una speranza: nulla è scontato, la felicità come l'infelicità." (Roberta Bottari, 'Il Messaggero', 28 marzo 2008)

"Avvertenza d'obbligo: si è visto di peggio. 'L'amore secondo Dan' soffre però di una fastidiosa voglia di carineria, oltre che di dialoghi senza gas, con l'aggravante di qualche inutile eccesso goliardico. Per carità, la commediola del semisconosciuto Peter Hedges, autore anche della scontata sceneggiatura, è più dignitosa di mille altre del genere sentimentale, con preoccupante tendenza alla ricerca di tenerezza, ma, tolta l'ideuzza di partenza, non c'è nulla che riesca a sorprendere, anzi." (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 28 marzo 2008)

"Avvalendosi di una schiera di interpreti tutti perfettamente in parte e di una piacevole ambientazione, la divertente commedia romantica ha il raro merito di assomigliare spesso alla vita." (Alessandra Levantesi, 'La Stampa', 28 marzo 2008)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy