L'ambizioso

ITALIA - 1974
Insoddisfatto del suo ruolo di semplice contrabbandiere, il giovane Aldo fa uno sgarbo a Don Enrico, capo della malavita napoletana, ed è costretto a rifugiarsi a Roma. Qui, soccorso da una giovane commessa, Luciana, che diviene la sua amante, Aldo riesce a poco a poco a farsi strada e ad organizzare una sua banda. Quando si sente abbastanza forte da tener testa a don Enrico, torna a Napoli; affronta l'avversario e lo costringe a scendere a patti: a cedergli, cioè, metà degli "affari". L'accordo, però, dura poco, poiché don Enrico non ha rinunciato a sbarazzarsi del rivale. A farne le spese è Luciana, ingannata dall'anziano 'boss' che le fa credere di essere stata abbandonata da Aldo e, disperata, si uccide. Aldo reagisce eliminando don Enrico, ma cade egli stesso, poco dopo, in un mortale tranello tesogli da altri oscuri capi della malavita.

CAST

NOTE

- REVISIONE MINISTERO FEBBRAIO 1993.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy