L'ALTRO DIO

ITALIA - 1975
La famiglia Corsin di Mestre è apparentemente unita, come dimostra l'accorrere del suoi membri all'ospedale ove è stato ricoverato per un incidente di auto Marco, maggiore dei quattro figli. In realtà, dopo la scomparsa della moglie del vecchio Corsin, ciascuno vive in un suo banale mondo che appare in tutta evidenza quando Rita, stanca di fungere da padrona di una casa vuota, sollecitata dall'esempio delle emancipate amiche, entra in fabbrica e lentamente, trascurato il fidanzato siciliano che si suicida, passa da Bruno a Rino e ad altri accompagnatori interessati soltanto al rapporto erotico. Marco, comunista sfegatato e teorico, accelera i tempi delle sue nozze con l'egoista Adriana. Il vecchio passa in pianta stabile all'osteria. Ferruccio, ancora fanciullo, recupera una sua libertà tra oratorio parrocchiale e mensa scolastica. Graziano, giovanotto assai complesso e incerto sulle scelte, passa dalle aspirazioni mistiche e missionarie all'estremismo dei gruppettari anarchici. Dopo avere scoperto la sorella Rita in compagnia di uno sconosciuto, si accinge a porre una inutile bomba presso un tralicclo; quindi ci ripensa e si uccide con lo stesso ordigno.
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO, SOCIALE
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA EASTMANCOLOR
  • Produzione: CARF
  • Distribuzione: INC
  • Vietato 18
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy