L'ALIENO

THE HIDDEN

USA - 1987
L'ALIENO
Una sequela di morti misteriose si verifica in città: gente rispettabile diventa all'improvviso criminale, per poi sparire senza lasciare traccia. Tutto è cominciato con un folle automobilista, ricoverato dopo un incidente in ospedale per ustioni gravissime e poi deceduto, mentre il compagno di camera, che era moribondo si è allontanato. Costui lascia segni visibili del suo passaggio: uccide il commesso di un negozio di musicassette che ha reagito; scorrazza in Ferrari (ne ha ucciso il proprietario insieme al titolare di un autosalone); rapisce una spogliarellista e poi viene trovato morto anche lui. A dare una mano al poliziotto Tom Beck, arriva un agente dell'F.B.I. - Lloyd Gallagher - molto giovane, serio e riservato. " a caccia di un tizio che gli ha ucciso moglie e figlia. Dapprima a malincuore, Beck stabilisce poco a poco con Lloyd un buon rapporto. In realtà anche Lloyd non sa "chi" cercare esattamente ma sa, invece, a "che cosa" deve dare la caccia: è un essere viscido e mostruoso, che fuggito dalle galassie entra nelle persone, le rende delinquenti spietati e alla loro morte ne fuoriesce per contagiarne altre ancora. Da ciò la serie di morti e degli assassinati e la impossibilità materiale della individuazione di coloro che, uno dopo l'altro, sono stati posseduti e sono diventati seminatori di morte (tra essi, anche la spogliarellista e perfino un cane). Poiché Tom Beck è stato ferito mortalmente, il compito di individuare l'ultimo contagiato e di eliminare l'essere mostruoso sarà assolto da Gallagher; lui pure è un alieno, per fortuna buono, che ha assunto le vesti di un agente dell'F.B.I. deceduto un mese prima. Con un lanciafiamme distrugge la "cosa" orrenda, la quale tra le fiamme sbuca stridendo dalla bocca di un senatore. A missione compiuta, il misterioso Gallagher visita in ospedale l'amico Beck, che ormai si era convinto degli aspetti al di là del normale che la situazione presentava, nonché degli strani poteri di Lloyd. E, poiché vede Beck pressoché in fin di vita, questi gli trasmette da bocca a bocca il raggio vitale che lo salverà, immolandosi con ciò per lui.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: FANTASCIENZA
  • Specifiche tecniche: NORMALE
  • Produzione: ROBERT SHAYE, GERALD T. OLSON E MICHAEL MELTZER
  • Distribuzione: COLUMBIA TRISTAR FILMS ITALIA (1988) - 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT - CECCHI GORI

CRITICA

Il film, anche se pecca di qualche ripetitività, esercita una indubbia attrazione, non solo sotto il profilo psicologico, ma per certe sequenze mozzafiato, con un riuscito carosello di macchine catapultanti verso roghi spaventosi. (Segnalazioni Cinematografiche)
Una variazione sul tema "Terminator", con l'aggiunta di elementi sentimentalemozionali alla E. T. Il risultato è un film non imprevedibile ma avvincente e scorrevole. (Francesco Mininni, Magazine italiano tv)
Curioso cocktail di horror, fantascienza e poliziesco. Un po' ripetitivo ma l'amalgama tra cinema d'azione e fantastico è riuscita. Efficaci effetti speciali. Meritato il primo premio al festival di Avoriaz 1988. (Laura e Morando Morandini, Telesette)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy