KRAMPACK

SPAGNA - 2000
KRAMPACK
Dani, sedicenne introverso, trovandosi solo nella casa al mare dei genitori, invita Nico, l'amico del cuore, molto più disinibito di lui, a trascorrere le vacanze insieme a Elena e Berta, due belle ragazze loro coetanee. La libertà sognata e la scoperta della propria identità sessuale segnano per entrambi il passaggio dall' adolescenza all' età adulta.

TRAMA LUNGA
Spagna, estate 1999. I genitori partono per le vacanze, e il sedicenne Dani rimane solo nella grande casa al mare. Di lì a poco lo raggiunge il coetaneo Nico, amico del cuore, e i due si apprestano a trascorrere insieme la villeggiatura. Nico è buffo di aspetto, disinvolto e intraprendente. Ben presto dice di essere intenzionato a perdere la verginità prima di compiere i 17 anni. Dani non è altrettanto esplicito, e così capita che durante la notte o in altre occasioni, egli inviti l'amico a qualche gioco sessuale insieme. Nico non si sottrae anzi asseconda Dani, e tuttavia quando escono e vanno sulla spiaggia le sue attenzioni sono solo per le ragazzine intorno. Fanno allora conoscenza con Elena e Berta, due coetanee in vacanza, e Nico fa subito progetti su di loro. Intanto a casa arriva Julien, uno scrittore che cercava il padre di Dani. Quando le due ragazzine vengono invitate a cena, Dani ad un certo punto della sera riesce a mandarle via. Dopo che Nico è andato in spiaggia con Elena, Dani confessa all'amico di essere molto attratto da lui, e poi fa credere a Elena che Nico è omosessuale. Una sera Dani, rimasto solo mentre Nico è tuttavia riuscito ad appartarsi con Elena, va a casa di Julien. L'amico del padre si rivela gay, si avvicina a Dani, i due si baciano, poi Julien lo manda via. Arriva infine il giorno della partenza. Dani accompagna Nico alla stazione, poi torna a casa e va in spiaggia. Si guarda intorno. Da una parte alcune ragazze, dall'altra alcuni ragazzi. Chi scegliere?
  • Altri titoli:
    NICO AND DANI
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Tratto da: TRATTO DALL'OMONIMA COMMEDIA DI JORDI SANCHEZ
  • Produzione: MARTA ESTEBAN, GERARDO HERRERO PER MESSIDOR FILM
  • Distribuzione: TEODORA FILM
  • Vietato 14

NOTE

- REVISIONE MINISTERO GENNAIO 2001

CRITICA

" 'Krampack' costituisce una variante originale, molto europea, del genere 'teenage-movie': qualcosa di intermedio tra il francese 'L'età acerba' di Téchiné e l'americanissimo 'American Pie'. Però lo stile diretto di messa in scena,i fitti dialoghi e la spontaneità dei giovanissimi attori fanno venire in mentre anche il cinema di Eric Rohmer, ammesso di riuscire a immaginare un Rohmer sessualizzato. Se l'argomento centrale del film d'adolescenti è il sesso, gay ne sposa la versione scanzonata e un po' sconcia, all'americana, con il tratteggio psicologico del cinema all'europea, mettendo in scena un racconto forte, con scene esplicite, ma circondato efficacemente da quell'aura di indistinto turbamento e sovreccitamento che caratterizza la pubertà". (Roberto Nepoti, 'la Repubblica, 1 febbraio 2001)

"Autoerotismo e omosessualità, amori adolescenziali e pulsioni sessuali. 'Krampack dello spagnolo Cesc Gay sorprende per la sua imperturbabile, pudica sfrontatezza, più rohmeriana che almodovariana, per la sua fisicità estatica e anche, perché no?, per il suo laico coraggio libertario. (...) Un gioioso film né ideologico né morboso né scandaloso, senza sensi di colpa e 'sconciamente corretto' sulla scia di altri film sul tempo delle mele gay, come l'inglese 'Beautiful thing' e lo svedese 'Fucking Amal'". (Fabio Bo, 'Il Messaggero', 2 febbraio 2001)

"Apparentemente un film estivo per ragazzi, Krampack gradualmente svela un tema davvero ardito, quello dell' adolescenza al crocevia della sessualità. La storia di due sedicenni che passano insieme le vacanze lascia lo spettatore meravigliato di fronte a scene di baci e carezze tra adolescenti, e benché poco si veda, comunque si rimane sconcertati di fronte a un racconto così forte..."
Deborah Young - Variety

"L'incertezza o indefinitezza sessuale, la confusione dell'adolescenza, in sorprese emozionanti del primo amore, si accompagnano a un'analisi dell'amicizia. Bravi interpreti, incomprensibile divieto ai minori di 14 anni". (Lietta Tronabuoni, 'La Stampa', 9 febbraio 2001)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy