KEAN

ITALIA - 1940
Dall'omonima commedia di Alessandro Dumas padre. Il celebre attore Kean diviene rivale del principe di Galles, che è anche un suo ammiratore, in quanto si interessa alla moglie di un diplomatico, corteggiata pure dall'Altezza Reale. La donna cede per un momento alle seduzioni del grande interprete e consente di visitarlo nel camerino. L'attore, che recita pochi istanti dopo, nel constatare che il principe si trova nel palco della signora, sospende la recita e, in un accesso di folle gelosia, insulta pubblicamente il principe di Galles. Intanto il marito della signora; che ha compreso quanto si trama ai suoi danni, chiede ragione a Kean dell'offesa arrecatagli; ma il principe vuol riparare allo scandalo e, con una propria dichiarazione scritta, riesce a far riconoscere al marito l'innocenza della propria moglie. Kean è costretto ad allontanarsi dall'Inghilterra.

CAST

NOTE

DIRETTORE DI PRODUZIONE: CESARE ZANETTI.
FONICO: ADOLFO ALESSANDRINI.
PAOLO FERRARI, BAMBINO, RISULTA NEI TITOLI DI TESTA COME "TAO".
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy