Jessica

ITALIA, FRANCIA - 1962
Una bellissima levatrice americana, Jessica, vedova di un siciliano, esercita la sua professione nel piccolo paese di Forza d'Agrò. La sua avvenenza scatena un pandemonio, turbando i sonni delle donne che reagiscono, proclamando lo "sciopero delle mogli". Tutto si aggiusta soltanto quando il marchese Raumo, innamoratosi di Jessica, la sposa. La sorridente ironia del Parroco don Antonio, che funge da moderno "coro" della vicenda, commenta questa favola strapaesana.

CAST

CRITICA

"(...) Dal lato folkloristico c'è la reputazione d'incontinenza del maschio siciliano, da quello colonialistico c'è il mito della femmina americana (...) col chewing-gum e la coca cola (...). Il folklore (...) non comporta che dei cliché dalla comicità pesante (...) Chevalier è un curato poco convinto (...) quanto lo è Angie Dickinson (...) del potere (...) delle sue gambe (S. Champentier, 'Saison '62', Parigi, 1962)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy