Jennifer's Body

USA - 2009
2/5
Jennifer's Body
Una cheerleader posseduta dal demonio inizia a cibarsi dei ragazzi di una cittadina agricola del Minnesota. La sua migliore amica dovrà ucciderla e fuggire dal riformatorio per rintracciare la rockband satanista responsabile della trasformazione demoniaca.
  • Durata: 102'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, FANTASCIENZA, THRILLER
  • Specifiche tecniche: PANAVISION CAMERAS, PHANTOM HD CAMERA, HDTV, SUPER 35 (3-PERF) STAMPATO A 35 MM (1:1.85) - TECHNICOLOR
  • Produzione: JASON REITMAN, DANIEL DUBIECKI, MASON NOVICK E BRAD VAN ARRAGON PER HARD C
  • Distribuzione: 20TH CENTURY FOX - DVD E BLU RAY: 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT (2010)
  • Vietato 14
  • Data uscita 10 Dicembre 2009

TRAILER

RECENSIONE

di Gianluigi Ceccarelli
La bellissima Jennifer (Megan Fox), star del liceo del paese, e la bruttina Needy (Amanda Seyfried) sono amiche sin da bambine. In seguito a un concerto finito in tragedia, Jennifer viene rapita e uccisa da una rock band di satanisti decisi a sacrificare una vergine al diavolo per il successo: peccato Jennifer non sia vergine, e invece di morire viene posseduta da un demone assetato di carne umana. Solo Needy può fermarla… Ci vuole un bel coraggio per definire il film di Karyn Kusama una teen-comedy horror: forse occasione perduta andrebbe meglio, per un ibrido prodotto finale che scontenta tutti e non affonda il colpo. Di certo non era un horror convenzionale quello che la sceneggiatrice di Juno Diablo Cody aveva in mente: le ambizioni sono alte (la “voracità” di Jennifer che prova a riempire il suo vuoto interiore, la spregiudicatezza come unica e inutile ribellione alla vita di provincia) ma la regia non riesce a trasmettere paura quando dovrebbe, mentre una confezione edulcorata (fotografia e colonna sonora in primis) rende tutto innocuo impedendo qualunque empatia con i personaggi. La Fox, splendida, emette bava (nera) dalla bocca e al cinema, presumibilmente, non sarà la sola.

NOTE

- DIABLO CODY FIGURA ANCHE COME PRODUTTRICE ESECUTIVA.

- LA REVISIONE MINISTERIALE DEL 21 APRILE 2010 HA ABBASSATO IL DIVIETO AI MINORI DA 18 A 14 ANNI.

CRITICA

"Scritto dalla Diablo Cody di 'Juno' e diretto dalla regista di 'Girlfighter', lo scombinato 'Jennifer's Body' manda troppi messaggi per essere un vero horror, ma è troppo sgradevole e indeciso per fare anche ridere (oltre che quasi mai veramente inquietante). Se il bersaglio erano il consumismo sessuale e lo sciovinismo precoce dei teen-ager, conveniva usare artiglieria meno pesante e uno sguardo meno complice con il mondo preso di mira. Fioccano invece citazioni alla rinfusa e veleni concentrati in battutacce 'al femminile' su mestruazioni, verginità etc., e un bacio lesbico molto esplicito. Non male il cocktail 11 settembre, bianco rosso e blu. Ma si rischia, bel paradosso, di rimpiangere la mano pesante di Rodriguez." (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 11 dicembre 2009)

"Si può trattare un horror per teen ager con il piglio riservato ai film 'per tutti'? Si se i temi, i personaggi e le allusioni travalicano il genere e riguardano un discorso più ampio in termini estetici, psicologici o di costume. Nel caso di 'Jennifer's Body, però, la procedura è destinata a restare in stand by perché è fatale riscontrarvi l'enorme distanza che corre tra le intenzioni (alte) e il risultato (modesto)." (Valerio Caprara, 'Il Mattino, 11 dicembre 2009)

"Meno male che circola qualche battuta, perché il film non fa ridere né piangere; si vede che la brava sceneggiatrice di 'Juno', Diablo Cody, non è portata per l'horror scolastico da adolescenti." (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 11 dicembre 2009)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy