IO, ME & IRENE

ME, MYSELF AND IRENE

USA - 2000
IO, ME & IRENE
Un giovane insospettabile nasconde, in realtà, una duplice personalità: da un lato quella di Charlie, un poliziotto di buone maniere, grazie alle pillole contro la schizofrenia, dall'altra invece è il diabolico alter ego Hank. La situazione precipita quando entrambi si innamorano della stessa donna: Irene Waters, una carcerata da scortare e da difendere da poliziotti corrotti che la vorrebbero morta.

TRAMA LUNGA
Charlie, agente di polizia con 17 anni di servizio alle spalle, è una persona educata e gentile. Quando la moglie lo abbandona, lui cerca di farsene una ragione e prende con sé anche i tre figli di colore che lei gli lascia. Purtroppo Charlie è affetto da personalità dissociata. Quando finisce le medicine, eccolo diventare Hank, un iperaggressivo alter ego, uno che dice oscenità, beve e spacca il muso a chiunque gli capiti a tiro. Il suo superiore lo incarica di scortare a Massina, vicino a New York, Irene, una ragazza arrestata e accusata di complicità con loschi personaggi. Anche i malavitosi la inseguono per eliminarla, e così il viaggio diventa a poco a poco più complicato. Mentre gli incidenti si susseguono, Charlie deve fronteggiare il periodico riaffacciarsi di Hank, e questo gli crea difficoltà soprattutto nel rapporto con Irene, di cui si è invaghito. Quando è all'inseguimento di Dickie, il boss della banda, Charlie affronta Hank e lo getta finalmente fuori. Quando anche Dicki muore tutto sembra risolto. Irene saluta Charlie, ma poco dopo la polizia la ferma. Charlie si avvicina e le chiede di sposarla.
  • Durata: 116'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Produzione: 20TH CENTURY FOX, CONUNDRUM ENTERTAINMENT
  • Distribuzione: 20TH CENTURY FOX (2000)

CRITICA

"Jim Carrey si sdoppia: serio come gli si addice da qualche film in qua, ma anche clownesco e volgare come da esordio. In tutti e due i casi esagera un po' in vezzi e maniera (...). Speciale per adepti di stracult e per chi ha nostalgia della stagione effimera del Piotta. Personaggi originali e da annotare". ('Panorama', 24 agosto 2000)

"Irriverenti fino alla cialtroneria, beceri e sboccati, inclini alla gag fecale, i fratellacci si alleano con Jim per massacrare tutti i presupposti dell'american way of life (e del cinema mainstream): morale, la famiglia, sesso, razzismo, legge, animali. E questo fa molto ridere". (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 17 settembre 2000)

"C'è di tutto e di più nel nuovo film dei goliardissimi fratelli Farrelly, passati alla storia del film trucido con 'Tutti pazzi per Mary'. Manca, però l'invenzione definitiva, schifosa e sublime insieme (...) In 'Io, me & Irene', per giustificare il peggio, i Farrelly devono far ricorso all'espediente risaputo del doppio e il film ne risulta meno sorprendente, compatto e lieve del precedente". (Piera De Tassis, 'Panorama', 21 settembre 2000)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy