INSERZIONE PERICOLOSA

SINGLE WHITE FEMALE

USA - 1992
Quando Allison Jones detta Allie, scopre che il fidanzato Sam Rawson, che sta per sposare, l'ha tradita con la ex moglie e le ha mentito, rompe il fidanzamento e lo scaccia di casa, ma teme di cedere alla tentazione di perdonargli. Per non sentirsi più tanto sola (si trova infatti a New York da poco tempo ed ha un unico amico, Graham Knox, un gay, che abita al piano di sopra) Allie cerca con un'inserzione su di un giornale una ragazza con la quale dividere il bell'appartamento, che ha in affitto. Fra le aspiranti sceglie Hedra Carlson, venditrice alla libreria Rizzoli, che appare timida e insicura, e le dimostra ammirazione per la sua bellezza e per l'abilità nella professione di programmatrice. Hedra, che in realtà è una pericolosa psicopatica, dal passato difficile, soffre di solitudine per la mancanza della sorella gemella, morta da bambina, che ora le sembra di ritrovare in Allie, alla quale si aggrappa morbosamente, cercando d'impedire che riprenda i rapporti con Sam, nascondendo le lettere di lui e cancellandone i messaggi telefonici; inoltre indossa i vestiti di Allie, usa i suoi profumi e la tratta possessivamente. Sul principio pare che la convivenza delle due giovani vada bene: Hedra è d'aiuto all'amica, quando questa è scioccata da un tentativo di stupro da parte del suo migliore cliente, Mitchell Myerson, e per vendicarla, telefona poi all'uomo, minacciandolo in modo assai duro. Quando Allie riprende il rapporto amoroso con Sam. Hedra temendo di trovarsi sola e senza casa, nonostante che Allie voglia evitare questo, attua un piano diabolico, per impedire il matrimonio. Dopo aver tentato di uccidere Graham, che ha incitato Allie a liberarsi subito della squilibrata, e ha chiamato un medico, Hedra fa dormire l'amica con un sonnifero, poi. per provare che Sam non sarà mai fedele, usando le chiavi, di cui si è impadronita, si reca di notte in casa di lui, vestita come Allie (si è fatta anche tagliare e tingere i capelli come lei) e al buio si introduce nel letto del giovane riuscendo ad avere con lui un rapporto sessuale, che egli crede di avere con la fidanzata; dopo di che, rivelatasi, lo ricatta, perché rinunci al matrimonio, e, poiché egli rifiuta, lo uccide, trapassandogli il cervello col tacco della scarpa. Quando al mattino Allie si sveglia, trova l'amica, che si dice in procinto di andarsene, ma sentendo alla radio la notizia della misteriosa morta di Sam capisce la verità. L'assassina le racconta subito una falsa versione dei fatti e vorrebbe che fuggissero insieme perciò la ricatta, dicendole che sarà accusata del delitto, perché lei ha fatto sparire le proprie impronte e nessuno la conosce. Intanto Hedra ha ucciso sia Graham che Mitchell. Allie, legata ed imbavagliata col cerotto, riesce miracolosamente a liberarsi, e, nello scantinato del palazzo, dopo una lotta mortale, uccide la sua aguzzina, pugnalandola alle spalle.
  • Durata: 107'
  • Colore: C
  • Genere: THRILLER
  • Specifiche tecniche: NORMALE A COLORI
  • Tratto da: BASATO SUL ROMANZO "SWF SEEKS SAME"
  • Produzione: BARBET SCHROEDER
  • Distribuzione: COLUMBIA TRI STAR FILMS - COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO

NOTE

REVISIONE MINISTERO DICEMBRE 1992. - COSTUMI: CANONERO MILENA - SUONO: PETURH LIDDAL.

CRITICA

Si tratta di un film discontinuo e con un finale troppo convulso. La violenza più assoluta domina tutto il lavoro, non appena si rivela la vera personalità di Hedra la quale evidenzia un rapporto vittima carnefice fra due donne, una delle quali si è introdotta con l'inganno nella casa e nella vita dell'altra. Ma qui, sia la truculenza di al cune sequenze che la scabrosità di altre, rendono il film inaccettabile, perchè perverso e malsano. Le due protagoniste, Bridget Fonda (Allie) e Jennifer Leigh (Hedra) sono abbastanza brave, mentre gli attori, che sostengono tutti i ruoli maschili (del resto poco importanti) sono insignificanti. Unico pregio sicuro è l'ambientazione della vicenda di un vecchio e celebre edificio di Manhattan, in stile art nouveau, che ha veramente l'aspetto di casa stregata. (Segnalazioni Cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy