In nome di Dio - Il texano

3 Godfathers

USA - 1948
In nome di Dio - Il texano
Tre malviventi che hanno svaligiato una banca vengono inseguiti dagli agenti e costretti a rifugiarsi nel deserto: sono uomini temprati ai disagi e decisi a lottare fino allo stremo contro tutte le insidie. Lungo la strada, i tre incontrano una donna che sta per partorire. Esausta e priva di forze, la donna dà alla luce un bambino, ma non sopravvive. Ai tre uomini non resta quindi che prendersi cura del neonato e proseguire la loro fuga disperata. Alla vigilia di Natale, solo uno dei tre giungerà a New Jerusalem: lo sceriffo è in attesa, ma il bambino che il fuggiasco ha portato con sé si rivelerà vitale per fargli affrontare una nuova esistenza...
  • Altri titoli:
    Three Godfathers
    Le fils du désert
    Spuren im Sand
    Tres padrinos
  • Durata: 106'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO, WESTERN
  • Specifiche tecniche: 35 MM (1:1.37) - TECHNICOLOR
  • Tratto da: romanzo "The Three Godfathers" di Peter B. Kyne
  • Produzione: JOHN FORD E MERIAN C. COOPER (NON ACCREDITATI) PER ARGOSY PICTURES CORPORATION
  • Distribuzione: UNION - SKORPION ENTERTAINMENT, LINEA FILM, RICORDI VIDEO, VIDEOBOX, WARNER HOME VIDEO (GLI SCUDI)

NOTE

- REMAKE DEL FILM "MARKED MEN" DIRETTO DALLO STESSO FORD NEL 1919 (GIRATO IN 32 GIORNI NEL DESERTO DI MOJAVE), A SUA VOLTA REMAKE DEL FILM "THE THREE GODFATHERS" (1916) DIRETTO DA EDWARD LESAINT.

- RICERCHE COSTUMI: D.R.O. HATSWELL.

CRITICA

"Il lavoro, in complesso eccessivamente ingenuo e mediocre, appare in qualche tratto liricamente ispirato. Buona la recitazione, ottima la fotografia." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 27, 1950)

"Tre scapoli e un bebè visti, anzi previsti, da John Ford, un'insulsa miscela di zucchero, violenza e irritante moralismo, lentissimo rifacimento del suo stesso 'Uomini segnati', del 1919. Il possente John Wayne quando si aggira affannosamente nel deserto con quel fagottino appeso al collo, nella tormentata attesa di farsi un anno in gattabuia, è di una comicità (del tutto involontaria) irresistibile." (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 25 febbraio 2003)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy