IMMACOLATA E CONCETTA, L'ALTRA GELOSIA

ITALIA - 1979
IMMACOLATA E CONCETTA, L'ALTRA GELOSIA
Immacolata, trentacinquenne, sposata con il muratore Pasquale e madre della piccola Lucia, è legata per debiti a Ciro Pappalardo, e finisce in prigione per avere tentato di piegare ai voleri dello stesso un orfana sedicenne. Concetta, trentacinquenne, minacciata dal marito di una donna con cui mantiene una relazione lesbica, finisce a sua volta in prigione per avere sparato all'uomo. Immacolata e Concetta, tornate in libertà, proseguono l'amicizia particolare nata nella cella ove erano rinchiuse. La scandalosa storia diviene di dominio comune e Pasquale tenta inutilmente di fermare la moglie che, essendo proprietaria della casa in cui vivono e della macelleria che lei stessa gestisce, lo caccia. Incurante dell'opinione pubblica, Immacolata fa venire nella propria casa Concetta, facile preda di crisi psicologiche. Il Pappalardo, tuttavia, insiste e Immacolata si trova costretta a dividere il suo tempo tra lui e Concetta quando la figlioletta, rimasta paralizzata per una caduta, ha bisogno di costose cure. Quando Immacolata dichiara di essere incinta, Concetta reagisce uccidendola.
  • Altri titoli:
    NAPOLI: STORIE DI FRONTIERA
    IMMACOLATA E CONCETTA
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO, PSICOLOGICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO - COLORE
  • Tratto da: SUPER 16MM GONFIATO A 35MM
  • Produzione: ENZO PORCELLI PER LA ANTEA
  • Distribuzione: TITANUS - RICORDI VIDEO, MONDADORI VIDEO
  • Vietato 18

NOTE

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA LEOPARDO D' ARGENTO AL XXXII FESTIVAL DI LOCARNO (1979).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy