IL TURNO

ITALIA - 1981
IL TURNO
Pepè Alletta, spiantato barone siciliano, s'innamora a distanza della bellissima Stellina Ravi. I due si possono vedere solo con un binocolo perchè il padre, Marcantonio Ravì, la tiene segregata in casa. Stellina è corteggiata anche dal ricchissimo e decrepito Don Diego Alcozer e finalmente si convince a sposarlo con il miraggio di una immediata ricchezza e di una successiva probabile vedovanza: Don Pepè aspetta il suo turno. Ma Don Diego Alcozer non si decide a morire e l'avvocato Ciro Coppa, fresco vedovo della sorella di Pepè, convince Stellina a sposarlo dopo aver ottenuto l'annullamento del matrimonio non consumato. Il destino sembra infierire sul povero Pepè ma un provvidenziale colpo apoplettico toglie di mezzo l'avvocato rivale proprio la sera delle nozze. E' arrivato finalmente il turno di Pepè Alletta.
  • Durata: 109'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO
  • Tratto da: OMONIMO ROMANZO DI LUIGI PIRANDELLO
  • Produzione: PIERO LA MANTIA
  • Distribuzione: CIC

CRITICA

"Tratto senza troppi scrupoli da un romanzo giovanile di Pirandello, il film si riduce ad una farsa farcita di stereotipi con l'Antonelli già troppo in età per fare la ragazzina e Villaggio proprio fuori luogo." (P.Mereghetti - Dizionario dei film).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy