Il suo nome era Pot... ma... lo chiamavano Allegria

ITALIA - 1971
Pot, un fuorilegge dai modi scanzonati e beffardi, realizza un grosso colpo a una banca, con la collaborazione del proprio fratello, di un vecchio becchino e di un feroce bandito, Steve. Quest'ultimo, deciso a tenere per sé l'intero bottino, uccide il fratello di Pot, ma cade a sua volta prigioniero di Lobo, un bandito messicano, anch'egli intenzionato a impadronirsi del denaro rubato. Pot affronta Lobo, lo uccide e libera Steve, non sospettandolo autore dell'assassinio del fratello. Successivamente, avute le prove del delitto commesso da Steve, lo colpisce a morte, allontanandosi con il bottino. Fermatosi a prendere un bagno in un laghetto, un peone lo deruba di tutto. Senza perdere l'abituale allegria, Pot, completamente nudo, riprende il suo cammino verso nuove avventure.
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: WESTERN
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA EASTMANCOLOR
  • Produzione: MASSIMO BERNARDI E DIEGO SPATARO PER ELEKTRA FILM
  • Distribuzione: INDIPENDENTI REGIONALI

CRITICA

Un mediocre western in chiave comica, lacunoso nella sceneggiatura e sciatto nella regia (Segnalazioni Cinematografiche 72)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy