IL SENSO DELL'AMORE

SHE'S THE ONE

USA - 1996
IL SENSO DELL'AMORE
I fratelli Mickey e Francis Fitzpatrick hanno scelto di vivere in maniera molto diversa, seguendo ognuno la propria indole. Mickey fa l'autista di taxi ed è scapolo, Francis è un affermato manager a Wall Street, è ricco e sposato con Renée, conosciuta ai tempi del college. I due fratelli sono spesso in lite, anche quando si incontrano con il padre, che ha l'abitudine di dispensare loro insegnamenti di buon vivere. Un giorno sul taxi di Mickey sale la bella Hope. Tra i due scatta il colpo di fulmine, in pochi giorni si sposano e vanno a vivere in una modesta casa. Per questo matrimonio Mickey viene deriso dal fratello, il quale nel frattempo ha una storia con Heather, ragazza decisa ed arrivista, che ha relazioni con altri pezzi grossi della finanza. Francis sembra innamorato di Heather e afferma di voler lasciare la moglie per lei. Comunica tutto al fratello, il quale da alcuni particolari capisce che Heather è la stessa ragazza di cui era stato innamorato anni prima e che aveva lasciato, dopo averla scoperta con un altro. Le incomprensioni tra i due fratelli sfociano in contrasti molto forti, ora solo verbali, ora anche fisici. Alla fine Francis lascia la moglie con l'intenzione di sposare Heather, e Hope decide di andare a Parigi per lavoro, lasciando a sua volta Mickey. Ma il gesto di Francis ottiene effetti negativi, il matrimonio con Heather si rivela improponibile e la moglie si rifiuta di riaccoglierlo. Mentre Hope rinuncia al viaggio a Parigi per stare vicino a Mickey.
  • Durata: 93'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: NORMALE A COLORI
  • Produzione: T. HOPE - E. BURNI - J. SCHAMUS
  • Distribuzione: TWENTIETH CENTURY FOX (1997) - TWENTIETH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT

NOTE

REVISIONE MINISTERO GENNAIO 1997

CRITICA

Scoperto al Sundance Festival di Robert Redford (che qui figura come produttore) Edward Burns conferma il garbo e il talento rivelato nei Fratelli Mc Mullen. Nel cinema tutto azione di oggi, sa scrivere dialoghi, delineare caratteri, evocare sentimenti anche complessi, con humour pungente e senza un'immagine di troppo. (Il Messaggero, Fabio Ferzetti, 20/1/97) In andata e ritorno tra l'upper class di Wall Street, villette con giardino e un monolocale senza ascensore nè elettricità, "Il senso dell'amore" è una commedia sull'instabilità degli affetti. Il super ego irlandese dell'autore, che pur è nato nella Grande Mela, si stempera nei toni di un film molto nuovayorkese. (Corriere della Sera, Maurizio Porro, 20/1/97)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy