IL RAGAZZO SELVAGGIO

L'ENFANT SAUVAGE

FRANCIA - 1969
Nel 1798, alcuni contadini catturano, nei boschi dell'Aveyron, in Francia, un ragazzo dell'apparente età di undici anni. Abbandonato molto tempo prima dai suoi genitori il bimbo, salvatosi per chissà quale circostanza, è cresciuto nella solitudine e nella paura; non ha, nell'aspetto, quasi più nulla d'umano; cammina come gli animali e si esprime soltanto mugolando. Avuta notizia di questo ritrovamento, un medico parigino, il dottore Jean Itard - che si occupa di ragazzi sordomuti - riesce a farsi affidare il "ragazzo selvaggio", che tutti i medici da cui era stato fino ad allora visitato avevano giudicato come un idiota irrecuperabile. Rifiutandosi di condividere una diagnosi così sommaria e affrettata, Itard si prende cura del ragazzo da lui chiamato Victor e pazientemente - aiutato dalla sua governante, la signora Guérin - riesce a risvegliare in lui, con sapiente progressione a divina scintilla dell'intelligenza.
  • Altri titoli:
    THE WILD CHILD
  • Durata: 90'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA
  • Tratto da: MEMORIE E RELAZIONI SU VICTOR DE L'AVEYRON DI JEAN ITARD
  • Produzione: CLAUDE MILLER/MARCEL BERBERT PER LES FILMS DU CARROSSE, LES PRODUCTIONS ARTISTES ASSOCIES
  • Distribuzione: DEAR UA - MGM HOME ENTERTAINMENT, L'UNITA' VIDEO (GLI SCUDI)

NOTE

SUONO: RENE' LEVERT.
DEC.: JEAN MANDAROUX.
SCENEGGIATURA IN "L'AVANT-SCENE DU CINEMA'" N. 107, 1970. DICHIARAZIONI: "COMMENT J'AI TOURNE' L'ENFANT SAUVAGE", IN "L'AVANT-SCENE DU CINEMA" N. 107.
TRAD. ITAL. FILMCRITICA N. 211.
DIREZIONE MUSICALE DI ANTOINE DUHAMEL.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy