IL PRINCIPE FUSTO

ITALIA - 1960
IL PRINCIPE FUSTO
La presenza a Roma di Susan Burton, graziosa e ricchissima ereditiera americana, desta in alcuni giovani aristocratici della capitale la speranza di poter rimpinguare, mediante un vantaggioso matrimonio, il patrimonio dissestato. La ricca straniera diventa quindi l'oggetto delle loro non disinteressate premure, che però non ottengono l'intento voluto, giacché Susan allontana, ad uno ad uno, tutti i pretendenti. Per vendicarsi dello scacco subito, due di questi ultimi, Bubi e Raimondo, preparano ai suoi danni un'atroce beffa. Fanno amicizia con Ettore, un bullo di Trastevere, e dietro compenso di duecentomila lire, lo inducono a tentare la conquista dell'americana. Presentato a Susan sotto un falso noma principesco, Ettore diventa un assiduo corteggiatore della ragazza, che lo trova simpatico e mostra di gradire la sua compagnia. A questo punto i due aristocratici rivelano la vera identità del fusto trasteverino, il quale, stanco del gioco, fa un'aperta confessione. Dopodiché Ettore ritorna in mezzo alla sua gente, e alla sua fidanzata che era stata in pena per lui.
  • Durata: 92'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMMEDIA
  • Tratto da: ROMANZO "ER PIU' DE ROMA" DI LUCIO MANDARA' E MARCO GUGLIELMI
  • Produzione: MAURIZIO ARENA PER LA M.A. PRODUZIONE CIN.CA, EUROCINE
  • Distribuzione: DEAR FILM

NOTE

- COLLABORAZIONE ALLA REGIA: UMBERTO SCARPELLI.

- MUSICA DIRETTA DA: CARLO SAVINA.

CRITICA

"Nel 1960, quando già la sua fortuna presso il pubblico era in declino, produsse, diresse e interpretò un film che fu un po' il suo canto del cigno e decretò la fine di un mito (...)". (Gianni Rondolino, "Dizionario del Cinema Italiano 1945-1969", Einaudi editore, 1969).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy