Il prigioniero della miniera

Garden of Evil

USA - 1954
Il prigioniero della miniera
L'ingegner Fuller, mentre sta scavando in una miniera aurifera, subisce un infortunio: in seguito ad una frana, una gamba resta impigliata sotto una trave, immobilizzandolo. Lia, la sua bella moglie, si dirige a galoppo verso la più vicina città, dove trova quattro uomini, che, allettati dalla speranza di un lauto compenso, si dichiarano disposti ad andare in soccorso del marito. Si tratta di quattro tipi molto diversi tra loro per indole e per età: Hooker, un solitario cercatore, in cui all'opportunismo s'allea una certa generosità d'animo; Fiske, giocatore professionista; Delye, piccolo avventuriero poco più che adolescente; Vincente, impetuoso fuorilegge. Il viaggio si svolge attraverso una regione deserta, sotto la continua minaccia di possibili attacchi da parte degli indiani. La donna si vale del suo fascino soltanto per eccitare la rivalità del quattro uomini, all'intento di renderli innocui Riesce così a contenere l'intraprendenza di Delye, che viene duramente percosso da Hooker, ed impedisce a Vincente di porre segnali lungo il cammino, ch'ella sola conosce. Giunti alla miniera, i quattro liberano Fuller, che viene curato sommariamente. Data la presenza di un invalido, il viaggio di ritorno si svolge lentamente ed è funestato dai continui attacchi degli indiani.
  • Altri titoli:
    El jardín del diablo
    Le jardin du diable
    Der Garten des Bösen
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: CINEMASCOPE, 35 MM (1:2.55) - TECHNICOLOR
  • Produzione: TWENTIETH CENTURY-FOX FILM CORPORATION
  • Distribuzione: FOX

CRITICA

"Diretto con abilità da Henry Hathaway, il film è efficacemente interpretato da un complesso di ottimi attori. Buono il technicolor, suggestivo il cinemascope." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 36, 1954)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy