IL PICCOLO TESTIMONE DELL'ORIENT EXPRESS

KUCUK SAHIT

TURCHIA - 1972
Orfano di padre, il piccolo Dick dà molti pensieri alla madre Anna che, dovendo recarsi in ufficio per guadagnare il pane quotidiano, si trova costretta a lasciarlo solo nelle lunghe giornate dell'interminabile vacanza scolastica. Dick si diverte mettendo in allarme i pompieri, la polizia e la Croce Rossa. Il suo amichetto è Bluberry, un coetaneo lustrascarpe, al quale il diavoletto procura clienti ai giardini pubblici innaffiando i piedi dei passanti. Una notte, non riuscendo a prendere sonno, Dick spia dal balcone i vicini di casa, la ballerina Julie e suo marito Harry; e in tal modo scopre l'assassino compiuto dagli stessi su di un venditore di droga, latore di una forte somma di denaro. Né la signora Anna, né lo zio ispettore di polizia credono alle parole del piccolo che, tuttavia, diviene il testimone scomodo che i due assassini debbono eliminare. Allontanata la mamma con una chiamata finta dalla sorella ammalata, Julie e Harry penetrano nell'appartamento di Dick nottetempo e tentano di prenderlo. Il ragazzino si dà alla fuga e raggiunge Bluberry nel rifugio del castello di Rumeli Hisar, lungo il Bosforo. I due assassini, ucciso il negretto che nel frattempo ha chiamato la polizia, inseguono Anna e Dick che ucciderebbero nelle acque dello stretto se non giungesse lo zio a salvarli.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy