IL PIANETA SELVAGGIO

LA PLANETE SAUVAGE

FRANCIA, CECOSLOVACCHIA - 1973
IL PIANETA SELVAGGIO
Il pianeta Ygam è abitato dai giganteschi Draag e dai minuscoli Oms (uomini) suddivisi in "domestici" (usati dai Draag come giocattoli viventi) e in "selvaggi" (viventi in comunità clandestine). Tiwa, figlia del Maestro Edile capo dei Draag, un giorno scopre una donna-domestica con un neonato e, giocando con lei, la uccide involontariamente. Raccolto il piccolo, che chiamerà Terr, Tiwa lo alleva; ma, temendone la fuga, lo munisce di un collare comandabile a distanza. Terr cresce e, stando accanto alla padrona, ne condivide l'"indottrinamento"; poi, quando s'avvede che Tiwa comincia a trascurarlo, si dà alla fuga portando con sè lo strumento della conoscenza della Draag. Accolto confidenza da una comunità di Oms-selvaggi, Terr si dimostra utile grazie alle conoscenza sottratte ai "padroni" e li organizza in occasione delle replicate disinfestazioni d'uomini fatte dai Draag per mezzo dei gas asfissianti e di altri mortali aggeggi. Trasferitisi sul Pianeta selvaggio, gli Oms di Terr scoprono il segreto della vitalità dei Draag e li costringono a patteggiare: lasciato ai Draag il pianeta naturale indispensabile per la loro sopravvivenza, gli Oms si trasferiscono su quello artificiale denominato Terra.
  • Durata: 72'
  • Colore: C
  • Genere: ANIMAZIONE
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA TECHNICOLOR
  • Tratto da: ROMANZO "OMS EN SERIE" DI STEPHAN WUL
  • Produzione: ARMORIAL ORTF (PARIGI) CESKOSLOVENSKY (PRAGA)
  • Distribuzione: REGIONALE

NOTE

- DIALOGHI: ROLAND TOPOR, RENE' LALOUX.

- DISEGNI DI ROLAND TOPOR.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy