Il Patto della Montagna

ITALIA - 2015
Il Patto della Montagna
Il patto della montagna è il primo atto in europa con cui si stabilisce la parità retributiva tra uomo e donna. In piena guerra, nel '44-'45, a Biella, durante la Resistenza, di nascosto dal potere fascista si ritrovano imprenditori, operai e partigiani e firmano un accordo che permette di mantenere attive le fabbriche tessili e migliorare le condizioni di lavoro, affermando parità retributiva a parità di lavoro. Una conquista che diverrà nazionale ed europea solo negli anni Sessanta. Una metafora per l'oggi che, in ben altra crisi, deve ritrovare il senso del futuro e del patto sociale. Il film racconta come la qualità dei prodotti tessili biellesi si radichi nella qualità delle relazioni produttive. L'Alta Moda internazionale prende i tessuti più fini a Biella perché qui la storia delle relazioni tra imprenditori e lavoratori ha costruito un ambiente favorevole alla specializzazione, alla competizione e alla creatività. Assieme alla risorsa acqua, tra le più leggere in Europa, uomini e storia hanno creato un prodotto unico.
  • Altri titoli:
    Il Patto della Montagna - Le radici nobili della qualità biellese
  • Colore: B/N-C
  • Genere: DOCUFILM
  • Produzione: ELDA FERRI PER JEAN VIGO ITALIA, MAURIZIO PELLEGRINI PER VIDEOASTOLFOSULLALUNA

NOTE

- COFINANZIATO DAL MIBACT-FONDO CINEMA, FILM COMMISSION TORINO PIEMONTE; SVILUPPATO IN COLLABORAZIONE CON: ANPI PROVINCIA DI BIELLA, DOCBI-CENTRO STUDI BIELLESI, ISRSC BI-VC-ISTITUTO PER LA STORIA DELLA RESISTENZA E DELLA SOCIETÀ CONTEMPORANEA NEL BIELLESE, VERCELLESE E VALSESIA, ISRSC TORINO-ISTITUTO PER LA STORIA DELLA RESISTENZA E DELLA SOCIETÀ CONTEMPORANEA "AGOSTI" TORINO; CON IL PATROCINIO DI: COMUNE DI BIELLA, ATL BIELLA.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy