Il passo sospeso della cicogna

To meteoro vima tou pelargou

GRECIA - 1991
Inviato nei pressi della frontiera greca, Alessandro, un giovane reporter, scopre una città dove i profughi la attraversano con un solo sogno in testa: partire e ricominciare la propria vita altrove. Il giovane riconosce fra le tante persone un viso di un uomo politico scomparso qualche anno prima, in circostanze e per ragioni misteriose.

CAST

CRITICA

L'altissimo stile, la grande maniera, l'ammirevole estetica di Anghelopoulos raggiungono qui la massima severità: il crepuscolo perenne del film immerso in pioggia, neve, gelo, è adeguato alla materia del racconto e a un sentimento collettivo: Mastroianni appare dopo oltre un'ora (il fim dura due ora e mezzo) e quasi non lo si vede mai in faccia. (Lietta Tornabuoni, La Stampa, 30/05/93)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy