Il Passatore

ITALIA - 1946
Stefano Pelloni si vede strappare Barbara, la ragazza che ama, da uno zio di lei sacerdote, Don Morini, che vuole che lei sposi un altro. Esasperato, Stefano uccide il rivale e si dà alla macchia. Ben presto, col soprannome di Passatore, diventa un bandito temuto in tutta la Romagna anche se la sua generosità verso i poveri lo rende molto popolare. Nella lotta senza quartiere che Stefano intraprende contro la società, miete numerose vittime compreso Don Morini, che considera la causa dei suoi mali. Davanti al cadavere dello zio, Barbara inveisce contro il Passatore e, sdegnata, si mette alla guida di una spedizione diretta nel bosco per catturarlo. L'amore per Stefano, però, è soltanto sopito e, per salvarlo, gli fa scudo con il proprio corpo rimanendo uccisa. Per l'inafferrabile bandito non c'è più alcuna ragione per continuare a vivere...

CAST

CRITICA

"Il soggetto, per se stesso poco felice, non ha uno svolgimento adeguato. La vita avventurosa del leggendario bandito è raccontata qui con stile e ritmo da operetta." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 22, 1947)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy